La legge 22 maggio 1978, n. 194 è la legge della Repubblica Italiana che ha depenalizzato e disciplinato le modalità di accesso all’aborto.

La lotta per i diritti delle donne passa anche attraverso la tutela del diritto alla salute ed al diritto di scegliere in autonomia se diventare madri. La legge 194//78  ha avuto e continua ad avere una vita travagliata  soprattutto perché si scontra quotidianamente con retaggi culturali che sembrano non avere mai fine e che limitano l’autonomia di scelta delle donne comportando l’alimentare del fenomeno dell’aborto illegale. Paola Bocci, consigliera di Regione Lombardia, da sempre dalla parte delle donne, ci da qualche input in più.

A che punto siamo con l’interruzione volontaria di gravidanza in Lombardia ? Paola Bocci, Consigliera di Regione Lombardia ci aggiorna: leggi qui

Condividi l'articolo: